Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

“”Eyes on Tomorrow – Giovane fotografia Italiana nel mondo”” sbarca a Maputo.

Il progetto “Eyes on Tomorrow” sbarca a Maputo. La mostra fotografica promossa dall’Ambasciata d’Italia inaugurerà il prossimo 3 novembre, alle ore 17:30, presso il Núcleo de Arte, alla presenza dell’ambasciatore Gianni Bardini, del Sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi , dell’assessora Raffaella Curioni e di Bruna Ganapini Soncini.
Le opere resteranno esposte sino al 30 novembre e potranno essere liberamente visitate negli orari di apertura del Núcleo de Arte.

“”Eyes on Tomorrow. Giovane Fotografia Italiana nel Mondo”” è un progetto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e del Comune di Reggio Emilia. Si tratta di una grande mostra diffusa, nata per valorizzare fuori dai confini nazionali opere fotografiche di giovani artiste e artisti, collegando idealmente i cinque continenti sotto il cappello delle più recenti espressioni della fotografia del nostro paese.

La selezione degli artisti che partecipano a Eyes on Tomorrow proviene dal bacino delle passate edizioni di Giovane Fotografia Italiana e coniuga l’alta qualità artistica con la varietà delle ricerche in atto nella fotografia italiana. Il progetto si caratterizza per un innovativo display espositivo, basato sull’impiego di strutture modulari in legno che ogni artista ha potuto personalizzare, dando via a un’installazione fotografica originale.

Il progetto curatoriale scelto per la tappa di Maputo è “Storie” di Michela Depetris, Serena Pea e Ilaria Turba: le infinite potenzialità narrative che caratterizzano il mezzo fotografico consentono di raccontare storie con modalità anche molto differenti. Michela Depetris utilizza l’immediatezza della polaroid per creare un affresco intimo, Serena Pea ricostruisce visivamente i racconti di un’amica su qualcosa che non può vedere mentre Ilaria Turba ci invita a usare l’immaginazione per condividere storie e desideri dei protagonisti dei suoi ritratti.

Scarica QUI il libretto della mostra.